Ultimo Trip – Capitolo 11: Il Dono (Parte 1)

d2b569fb480a38b01b14fd7f55d9bf58

 

Estratto

All’inizio,  una macchina veniva a prendermi a fine giornata per portarmi da Dominique. Una limousine nera, come il vetro che separava me dal conducente, una barriera che non si abbassava mai tra noi due durante la nostra mezz’ora di viaggio. I vetri erano oscurati. Perfino schiacciando il naso contro il finestrino, non c’era modo di vedere il paesaggio esterno, né di conoscere la strada che mi portava verso l’ospedale.
Ogni volta ero la sua unica visita. Mai la sua mamma, né un parente, né un amico. Solo io e lei, come era sempre stato. Stavo in piedi, muto vicino al letto a guardarla. Non mi sono mai illuso di vedere un ditino muoversi, né una palpebra vibrare. Non ho mai pensato di meritarmi la fortuna di poter essere i primi occhi ad assistere al suo risveglio.
Restavo in completo silenzio per tutta la mezz’ora che mi veniva concessa.
«Può parlarle se vuole,» mi dicevano sempre le infermiere. «Potrebbe farle bene, essere circondata da stimoli, sapere che il suo papà e lì.»
«Non vuole,» dissi una volta. «Non vuole che le parli. Vuole solo che stia qui. Non ci crede lei a queste stronzate. Non ha bisogno di me.»
Speravo che fosse così. Speravo che la mia non fosse l’unica voce che sentisse, dovunque si trovasse.

Download

PDF

ePub

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...