Che cos’è “Zeitgeist Hotel”?

   melissa

Nell’ultima settimana di agosto, nell’umile paesino di Castelchiasso si festeggia “La fine del mondo nuovo”, una ricorrenza tradizionale legata al passato della cittadina.

Quest’anno i festeggiamenti si terranno allo Zeitgeist Hotel che per l’occasione aprirà il quinto piano ai giovani organizzatori della festa a tema anni ’40 messa in piedi per l’occasione.

Ma i vari hipster, punk, metallari quarantenni in piena crisi di mezz’età, giornalisti freelance per le webzine del momento e aspiranti attori e artisti non saranno gli unici inquilini dell’hotel.

Nell’arco di quattro giorni di festeggiamenti, altri clienti pernotteranno nelle varie stanze dell’hotel, e il violento passato di Castelchiasso e dei suoi abitanti arriverà a sconvolgere le loro vite.

Tra questi troveremo:

Inès e Gustav, che dopo mesi di separazione decideranno di recuperare i cocci del rapporto perduto soggiornando nella “suite degli innamorati”, finché la morte non arriverà a intromettersi tra di loro, facendo riemergere vecchi rancori e amori segreti.

Un vecchio Don Giovanni  che vorrà rivivere i fasti del passato nel bordello dell’hotel, sperimentando, nello stesso tempo, gli effetti dei “Fiori di Fathima”.

Stanislao Sclavi che, rinchiuso nella stanza 317, adempierà alla sua prova più importante, in attesa dell’arrivo del suo padrone.

Lorenzo Damiani, in ritiro spirituale nella stanza 217 sotto consiglio dello psicologo, si risveglierà col corpo ricoperto da denti malati e doloranti, mentre un inquilino misterioso lascerà vecchie e foto e indizi di un omicidio consumatosi nelle campagne del paese che lo riguarda fin troppo da vicino.

 

Le storie verranno pubblicate in capitoli, a cadenza (più o meno) settimanale, scaricabili gratuitamente in formato PDF e ePub.

 

 

Storie che comporranno “Zeitgeist Hotel”:

 

01. Anticamera

02. La Stanza Grigia

03. Di Schiavi e Padroni

04. L’Ultimo Trip di Un Don Giovanni Perbene

05. Scricchiolii

06. Corridoio

07. Il Rito

08. La Serra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...