[La Stanza Grigia] Capitolo 4 – Giochi di Coppia

Gustav Ines

Anteprima:

«Va bene. Allora… a me non piace…», rimuginò a lungo. A Inès parve un tempo infinito, «Non mi piacciono… i tuoi piedi».
«I miei piedi?», disse tirandoli indietro fin sotto la sedia.
«Si. I tuoi piedi. Sono grandi, troppo grandi, venosi e le dita sono troppo lunghe. Sono strani, ecco».
Rimasero in silenzio a guardarsi. La tensione sparì lasciando un vuoto innaturale. Il viso di Inès s’irrigidì, una maschera di cera. Senza scomodare un muscolo facciale, Inès aprì le labbra. Gustav si appoggiò allo schienale, aspettandosi la risposta: Accetto la tua critica e ne farò tesoro.
«Merda, Gustav. Vaffanculo».
«Eh?», chiese Gustav.
«Non ti piacciono i miei piedi. Che cazzo di critica è?».
«Ho pensato a qualcosa che non mi piacesse e mi sono venuti in mente i tuoi piedi».
«In tre anni insieme, l’unica cosa che hai da rimproverarmi è che i miei piedi fanno schifo?»

Link:

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...